Domande frequenti

Elenco di risposte alle domande più frequenti raccolte dalle richieste di assistenza dei cittadini.

La dichiarazione di cambio di indirizzo deve essere resa all’Ufficio Anagrafe da un componente maggiorenne della famiglia, presentando un valido documento di riconoscimento indicando l'esatto indirizzo della nuova abitazione.Il richiedente dovrà compilare il modulo per sé e per le persone che insieme a lui variano la residenza e sulle quali esercita la potestà o la tutela. Il modulo deve essere altresì sottoscritto dalle persone maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente o in alternativa, presentare formale procura.

In caso di smarrimento, furto o deterioramento della tessera elettorale, si chiede un duplicato, presentando domanda presso l'Ufficio Elettorale.

Se la tessera è deteriorata, il cittadino riconsegna quella in suo possesso; in caso di furto o smarrimento, il cittadino compila e sottoscrive presso l'Ufficio Elettorale una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, che sostituisce la denuncia ai Carabinieri o agli uffici della Polizia di Stato.

Se invece la tessera non presenta più alcun spazio disponibile per far apporre il timbro di avvenuta votazione in quanto non più valida, per chiederne una nuova la modalità è la medesima , esibendo la tessera esaurita e un valido documento d’identità.

La richiesta potrà avvenire anche tramite altra persona, di età non inferiore a diciotto anni, purché munita di apposita delega e di fotocopia del documento di riconoscimento dell'intestatario della tessera o del duplicato (in caso di appartenente alla famiglia è sufficiente fotocopia del documento di riconoscimento), nonché di un documento in corso di validità che comprovi l'identità personale del richiedente.

Il passaporto ha validità:

  • 3 anni dal rilascio per i minori di 3 anni;
  • 5 anni dal rilascio per i minori dai 3 ai 18 anni;
  • 10 anni dal rilascio per i maggiorenni .

Nessuna altra domanda