Voto degli italiani residenti all’ estero

Dettagli della notizia

OPZIONE DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO IN ITALIA IN OCCASIONE DEI REFERENDUM ABROGATIVI EX ART. 75 DELLA COSTITUZIONE INDETTI PER IL 12 GIUGNO 2022.

Data:

13 Aprile 2022

Tempo di lettura:

Descrizione

OPZIONE DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL’ESTERO PER L’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO IN ITALIA IN OCCASIONE DEI REFERENDUM ABROGATIVI EX ART. 75 DELLA COSTITUZIONE INDETTI PER IL 12 GIUGNO 2022.

Gli elettori residenti all’estero e iscritti nell’AIRE (anagrafe italiani residenti all’estero) riceveranno come di consueto il plico elettorale al loro domicilio.

Chi invece, intende votare in Italia, dovrà far prevenire al consolato competente per residenza un’apposita dichiarazione su carta libera che riporti : nome, cognome, data e luogo di nascita, luogo di residenza, indicazione del comune italiano d’iscrizione nell’anagrafe degli italiani residenti all’estero, l’indicazione della consultazione per la quale l’elettore intende esercitare l’opzione.

La dichiarazione deve essere datata e firmata dall’elettore e accompagnata da fotocopia di documento d’ identità del richiedente, e può essere inviata per posta, telefax, per posta elettronica anche non certificata oppure fatta pervenire a mano al consolato, anche da persona diversa dall’interessato entro il 17 aprile 2022.

In allegato troverete il modulo di opzione.

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri